Home Politica Operazione Dagger: svelata l’offensiva russa in Ucraina

Operazione Dagger: svelata l’offensiva russa in Ucraina

181
1

Il tenente colonnello Maciej Korowaj dell’esercito Polacco presenta un’ipotetica rotta di una probabile offensiva russa sull’Ucraina. – L’ho sviluppata sulla base della metodologia operativa della Russia. Data la complessità dell’argomento, mi sono limitato ai punti chiave.  Il filo conduttore mostra il corso dell’intera operazione in (4) fasi.

Operazione “DAGGER”:

I parametri minimi di combattimento nella prima fase del’operazione conterà una superiorità di fuoco di 7:1 ed un avanzata fino a 10 km/giorno. La II e III fase invece avrà una superiorità di fuoco di 5:1 fino ed un avanzamento di ben 15 km/giorno. Nei punti chiave dell’operazione il fuoco sarà di 10:1. La media di tutta l’operazione sarà una potenza di fuoco di 3:1 ed un avanzamento fino a 10 km/giorno.

La 1a fase, della durata di 3 giorni, costituirà l’ingresso delle forze armate russe dalla Bielorussia da est verso Kiev ed un aumento della pressione in direzione nord (Raggruppamento Regionale di Forze) e nel Donbass. L’esercito russo otterrà una sorpresa strategica per quanto riguarda la forza e la direzione dell’attacco.

La questione del ridispiegamento strategico è fortemente enfatizzato dalla Russia e appositamente allenato, sia nelle esercitazioni proprie che in quelle degli alleati. Ne sono un esempio “ZAPAD 2017” e l’esercitazione annuale delle truppe ferroviarie criptiche. “ECHELON”.

La strategia

La sorpresa strategica o operativa è ottenuta dalla Russia attraverso il tgz. “Żabi Skok” delle forze principali dell’Unione Operativa in direzione dell’attacco, non più tardi di 3 giorni prima dell’inizio dell’operazione. Le prime unità di lancio (artiglieria) sono in grado di operare fino a 24 ore, mentre le seconde unità di lancio sono in grado di operare per 72 ore, e la terza unità per circa 2-3 settimane.

Mappa della prima fase dell'offensiva russa in Ucraina
https://threadreaderapp.com/thread/1613628338748198940.html

1a fase

Alcuni giorni o una settimana prima dell’attacco, degli elementi del sistema di ricognizione e di comando avanzato vengono dispiegati insieme alle unità di supporto nella zona interessata. Tuttavia, è difficile dichiarare chiaramente l’intenzione dell’azione. Spesso si tratta di manovre o dimostrazioni.

2a fase

La seconda fase dell’operazione, della durata massima di 1 settimana, consiste nell’ingresso della seconda ondata di truppe. Continua l’attacco verso Kiev ed allo stesso tempo, un attacco da sud che affianca le principali forze SZU nel Donbass.

3a fase

La terza fase dell’operazione, della durata di massimo 2 settimane, prevede l’ingresso di tutte le forze del 2° scaglione contemporaneamente ed un cambio programmato della direzione dell’attacco principale, il quale sarà da est a sud e alla continuazione dell’attacco da sud verso nord. Allo stesso tempo, vengono effettuati attacchi ai valichi del Dnieper.

Mappa dell'ultima fase dell'offensiva russa in Ucraina
https://threadreaderapp.com/thread/1613628338748198940.html

4a fase

Nella quarta fase dell’operazione, di ca. 30 giorni, l’obiettivo principale è la cattura dell’area chiave da parte delle forze del 3° battaglione e del 2° battaglione. A quel punto, le forze del primo battaglione dovrebbero ripristinare la prontezza al combattimento e passare alla riserva operativa. La Russia in questo caso completerà l’operazione speciale voluta inizialmente.

Tenendo conto di diversi fattori quali i cambiamenti continui dell’alto comando russo, la diminuzione ad un certo punto del consumo di artiglieria, l’arrivo di nuovi e più sofisticati armamenti in Ucraina da parte degli americani e dei paesi NATO, queste stime potrebbero rilevarsi errate. Ciò non toglie che una nuova offensiva militare distrugge molte vite e per lo più di persone innocenti che non volevano entrare in questo conflitto.

La Bielorussia

La Bielorussia sta procedendo come pianificato a chiamare i riservisti per un esercitazione su larga scala di un mese. Questa notizia non fa presagire nulla di buono. Se anche la Bielorussia entrerà ufficialmente nel conflitto vi sarà un serio pericolo di un coinvolgimento di altre nazioni, tra le prime la Polonia, la quale rivendica dei territori ucraini da diversi mesi. Un escaletion del genere farà sprofondare l’intera Europa in un nuovo periodo buio.

1 COMMENT